Varedo: la classe 1948 festeggia i 65 anni in villa Bagatti per un ritorno al passato

Un compleanno in villa in attesa del Natale. La classe 1948 si dà appuntamento in villa Bagatti Valsecchi per festeggiare i 65 anni. Attesi molti coscritti per un momento di festa. La data da segnare in agenda è quella di sabato 14, giorno in cui si farà il pranzo di gala. Tutti i varedesi del 1948, naturalmente, sono invitati nella storica dimora per questo momento conviviale. "Il rilancio del nostro paese  - spiegano gli organizzatori - deve partire anche dalla riscoperta delle proprie...

Un compleanno in villa in attesa del Natale. La classe 1948 si dà appuntamento in villa Bagatti Valsecchi per festeggiare i 65 anni. Attesi molti coscritti per un momento di festa. La data da segnare in agenda è quella di sabato 14, giorno in cui si farà il pranzo di gala. Tutti i varedesi del 1948, naturalmente, sono invitati nella storica dimora per questo momento conviviale. "Il rilancio del nostro paese  - spiegano gli organizzatori - deve partire anche dalla riscoperta delle proprie origini. Quante volte alle scuole elementari siamo stati accompagnati a visionare il parco della Villa Bagatti Valsecchi (mai i saloni all’interno perché vi erano ancora i Baroni ). Bisogna essere cittadini orgogliosi del proprio territorio, per il lavoro, le vicende storiche, la creatività artistica e artigianale, le tradizioni religiose e folkloristiche. La propria storia, la propria cultura e la propria lingua fanno di ogni Comunità un bene da tutelare e proteggere, in primis con interventi di natura amministrativa. Noi del “1948 di Varedo” abbiamo deciso di contribuire con la “Fondazione Versiera 1718”  festeggiando  il ns. “65° compleanno” non nei soliti  luoghi tradizionali dove ci si può sempre andare, ma in Villa Bagatti Valsecchi, anche per poter dire un giorno:  “io c’ero” e non solo per vedere il parco, ma seduto nei saloni interni proprio come i baroni. Quindi l’appuntamento per i coscritti del “1948 di Varedo” è  sabato 14 dicembre per il pranzo di gala".